tecnica , terminologia, linguaggio marinaresco…per addetti e per curiosi
2639
post-template-default,single,single-post,postid-2639,single-format-standard,bridge-core-3.0.1,qode-page-transition-enabled,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-theme-ver-29.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.10.0,vc_responsive

tecnica , terminologia, linguaggio marinaresco…per addetti e per curiosi

tecnica , terminologia, linguaggio marinaresco…per addetti e per curiosi

Una procedura per evitare di rimanere incagliati con l’ancora nelle rocce del fondale!

  • installare un grillo sul diamante dell’ancora
  • far passare una cima scorrevole collegata ad un gavitello
  • l’altro capo della cima viene arrotolato sul rocchetto montato a prua in coperta

Quando ci sono rocce sul fondo è facile che un’ancora si possa incagliare e al momento di andar via SONO DOLORI ( soprattutto se c’è mare mosso).

A volte si può perdere l’ancora. La procedura vi evita questi disagi e danni!

Ho costruito un Grippiale così fatto: Sulla coperta ( v. foto) ho installato un rocchetto d’acciaio sul quale si avvolge la cimetta da 6 mm. Ho fatto scorrere all’interno del grillo posto sul diamante dell’ancora questa cimetta  e sul capo cima ho posto un secondo grillo non passante dall’asola attaccato al quale ho fissato un piccolo gavitello.

Una volta gettata l’ancora la cimetta segue finchè la stessa fa testa. Si può fissare la cimetta in un tratto della catene oppure farla scorrere per tutta la lunghezza del calumo. Al momento del bisogno, lascando la cimetta il gavitello galleggiante sale in superficie. Oltre a indicarmi l’esatta posizione dell’ancora mi permette di spedare l’ancora quando recupero la cimetta avvolta sul rocchetto del Grippiale. 

Un aneddoto esplicativo dell’utilizzo del Grippiale:…. in un’occasione ancorato a Panarea quando un 48 piedi si è voluto ancorare molto vicino alla mia ancora , fu facile dimostrare che la stava gettando sopra la mia. Bastò solamente allentare la cimetta fissata a prua e il galleggiante risalendo in superficie ne dava la prova della mia segnalazione.

Lui si è dovuto spostare più in là e una volta andatosene ho recuperato la cimetta fino a far scomparire di nuovo  sott’acqua il gavitello.

terminologia per i meno conoscitori ( ma curiosi):

DIAMANTE= punto di fissaggio di un moschettone che si trova nella porzione distale del braccio, vicino alle marre dell’ancora.

SPEDARE = disincagliare l’ancora dal fondale

GAVITELLO = galleggiante di posizionamento sulla superficie dell’acqua

GRIPPIALE = sistema utilizzato per facilitare la rimozione dell’ancora incagliata sul fondale roccioso e che consente tramite una cima fissata nei due punti (alto e basso) di spedare l’ancora e rimuoverla dalla sua presa.

FARE TESTA = si dice quando lìancora fa presa sul fondale

CALUMO = è la lunghezza della catena che va dall’ancora sul fondo e il punto di fissaggio al salpancora

Pierstefano Vernaschi
info@navigareinamicizia.com

Pillole autobiografiche: Biologo, fotografo, scrittore, velista, motociclista, paracadutista, amante della vita e della bellezza, della natura e della donna, della pace, del rispetto, dell'onore, della coerenza, del lavoro, del mondo, della creatività, della gentilezza, dell'onestà... e naturalmente della VELA

No Comments

Post A Comment