Navigare in Amicizia | Statuto
7682
page-template-default,page,page-id-7682,page-child,parent-pageid-94,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive

Statuto

questo è l’aggiornamento effettuato in data 28 settembre 2015 registrato presso AG della serie 3 n° 587 tramite Verbale dell’assemblea Straordinaria dei Soci

AGGIORNAMENTO- Il giorno 28 agosto 2015 alle ore 18,00 si è tenuta l’assemblea straordinaria dell’associazione Sportiva NAVIGARE IN AMICIZIA regolarmente convocata con avviso del 18 agosto 2015.

Constatata la presenza di n°10 Soci su un totale di n° 10 il Presidente dell’Associazione Sportiva e Culturale NAVIGARE IN AMICIZIA Sig. Pierstefano Vernaschi dichiara l’Assemblea stessa validamente costituita ed atta a deliberare sui punti all’o.d.g.

  • modifica della denominazione sociale
  • modifica dello Statuto e adeguamento dello stesso all’art.90 comma 18 della legge 289/2002 istitutiva delle Associazioni Sportive Dilettantistiche e alle disposizioni del Coni.
  • Rinnovo del Consiglio Direttivo a seguito delle dimissioni di 2 componenti

Su richiesta della maggioranza dei Soci presenti, il Presidente assume anche la carica di Presidente dell’Assemblea e chiama a fungere da Segretario la Sig.ra  Falconiere Laura che accetta.

Sul punto 1 dell’ordine del giorno, il Presidente informa che , ai sensi dell’art.90 della legge n.289 del  27 dicembre 2002 e successive modificazioni, recante agevolazioni fiscali per l’attività sportiva dilettantistica, è richiesta, per fruire delle agevolazioni stesse, tra l’altro, l’espressa indicazione nella denominazione sociale delle finalità sociali e dell’integrazione della denominazione stessa con la parola “dilettantistica”.

Ai sensi del comma 18-ter, introdotto nell’art. 90 dal D.L. n. 72/2004, convertito in legge n.128 del 21 maggio 2004, è previsto che l’integrazione della denominazione sociale possa aver luogo anche a mezzo assemblea appositamente convocata.

Tanto premesso, il Presidente propone l’integrazione della denominazione sociale dell’Associazione Sportiva e Culturale Navigare in Amicizia con la parola “dilettantistica” , cosicchè nel rispetto dell’art.90 l’A.S. Culturale Navigare in Amicizia prenderà il nome di “Associazione sportiva dilettantistica e Culturale Navigare in Amicizia” dando mandato al Presidente di porre  in essere i conseguenti, necessari adempimenti.

Per quanto attiene al secondo punto all’o.d.g, il Presidente, illustra i motivi che impongono di recepire nello Statuto le recenti normative riferite al funzionamento delle Associazioni Sportive Dilettantistiche e alla loro iscrizione al registro Nazionale del CONI e, conseguentemente propone di apportare allo Statuto dell’Associazione le seguenti integrazioni:

L’Associazione, denominata A.S.D. Culturale Navigare in Amicizia svolge attività con finalità culturali, sociali, ricreative e sportive, comprese le attività didattiche;

La rappresentanza legale dell’associazione è demandata al Presidente;

Nelle attività statutarie sono totalmente assenti fini di lucro;

E’ fatto divieto di distribuzione, anche indiretta, tra gli associati, di utili o avanzi di gestione, fondi e riserve;

Il rapporto associativo è ispirato a  principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati tutelati con l’elettività delle cariche sociali;

E’ fatto divieto di trasmissione e rivalutazione della quota/contributo associativo;

E’ fatto obbligo di redazione annuale di rendiconti economico-finanziari, nonché le modalità di approvazione degli stessi da parte degli organi statutari nelle forme e nei tempi analoghi ai regolamenti territoriali;

In caso di scioglimento, esperita la liquidazione di tutti i beni mobili e immobili, estinte le obligazioni in essere, tutti i beni residui saranno devoluti a Enti o Associazioni che perseguano la promozione e lo sviluppo dell’attività sportiva, e comunque per finalità di utilità sociale, sentito l’organismo di controllo di cui all’articolo 3 comma 190,della legge 23/12/1996, n.662.

Le attività dell’Associazione sono conformate alle norme e alle direttive degli organismmi dell’ordinamento sportivo, con particolare riferimento alle disposizioni del CONI nonché agli Statuti e ai Regolamenti  della ASC, ente di promozione sportiva cui l’Associazione si affilia mediante delibera del Consiglio Direttivo;

Sono annullate tutte  le norme dello Statuto in contrasto con la presente delibera e con le vigenti norme in materia di associazionismo sportivo dilettantistico.

La proposta,  messa ai voti, viene approvata all’unanimità

Statuto dell’Associazione        effettuato in data .24 gennaio 2012

NAVIGARE IN AMICIZIA

TITOLO I

                                                                            COSTITUZIONE E SCOPI

ART. 1

NAVIGARE IN AMICIZIA è un’Associazione sportiva e culturale, costituita, con sede domiciliare in Via Rovani 278  a Sesto S. Giovanni in provincia di Milano, presso l’abitazione del Presidente Pierstefano Vernaschi, promoter e ideatore dell’iniziativa che si identifica con questo logo.

ART.2

Il logo dell’Associazione NAVIGARE IN AMICIZIA è il seguente  

 

ART.3

L’Associazione è apartitica, apolitica e accetta socialmente le persone di qualsiasi razza e religione. Ha durata illimitata e senza fini di lucro.

ART.4

L’Associazione ha lo scopo di aggregare le persone  promuovendo la socializzazione intellettiva, sportiva e culturale e  in particolare la passione per la  VELA, divulgando l’amore e il rispetto per il mare e la natura nel suo ecosistema. Si propone altresì di sviluppare concetti di sostenibilità ambientale e di solidarietà attraverso il miglioramento della comunicazione, le espressioni dell’arte come la fotografia e la pittura. Un altro scopo è quello di  utilizzare gli incontri culturali per arricchire i partecipanti con lo scambio di idee al fine di esportare verso l’esterno stimoli moralmente ineccepibili tramite le esperienze ed il lavoro congiunto di ciascuno dei soci.

ART.5

NAVIGARE IN AMICIZIA  adempie alle aspettative di cui all’Atto Costitutivo, allegato.

TITOLO II

                                                                                 DEFINIZIONE dello Statuto

Lo Statuto è la Carta più importante edita da un gruppo di persone, la quale garantisce la sostenibilità dei rapporti tra le persone stesse e l’ambiente circostante compreso l’obiettivo comune che le stesse si sono prefissato.

 

TITOLO III

                                                                                    L’ASSOCIAZIONE

Art. 1     IDENTIFICAZIONE dell’immagine dell’Associazione :  “NAVIGARE IN AMICIZIA”     

                                                                            

Art. 2     MOTTO 

Noi esportiamo esperienze.

Art. 3     MISSION  

Nel rispetto della dichiarazione di intenti, condivisa ed elaborata per questo contesto, i Soci si impegnano ad adempiere moralmente ai compiti che supportano l’esistenza e lo sviluppo dell’Associazione. Altresì sono chiamati a partecipare attivamente alle attività di gestione e di organizzazione al fine di creare il valore aggiunto culturale e sportivo. Mediante il lavoro congiunto dei Soci e delle risorse umane coinvolte l’impronta che deve essere data  scaturisce dalla convinzione intellettiva basata sul concetto di “Miglioramento Continuo”.

TITOLO IV

                                                                      ORGANIZZAZIONE

Art. 1   LA STRUTTURA DEGLI ORGANI ASSOCIATIVI

  • Il Presidente, viene eletto dall’Assemblea dei Soci tramite scheda segreta, a maggioranza di due terzi dei presenti al primo scrutinio ed a maggioranza assoluta dei presenti nei successivi. Egli dura in carica 5 anni e può essere rieletto consecutivamente. Il Presidente ha la rappresentanza legale del’Associazione NAVIGARE IN AMICIZIA. Nei casi di indifferibilità ed urgenza, il Presidente è competente a deliberare i provvedimenti ritenuti necessari, da presentare alla ratifica dell’Assemblea nella prima riunione utile. In caso di assenza o impedimento, il Presidente è sostituito dal Vice

 comma  1

Il Presidente, i Consiglieri, I Revisori dei conti, il Tesoriere, così come sono designati nell’ambito delle loro funzioni non sono soggetti ad incompatibilità con altre cariche o funzioni all’interno della stessa o all’esterno in altre Associazioni analoghe o affiliate per tutta la durata del loro riconoscimento nell’Associazione della quale fanno parte.

  • Il Consiglio Direttivo, (CD) è formato dai Sig.ri: i nominativi sono stati opportunamente oscurati

Vernaschi Pierstefano, residente a Sesto S. Giovanni –Milano in Via Rovani 278

Falconiere Laura, residente a Sesto S. Giovanni- Milano -in Via Rovani 278

Pellicani Roberto Alessandro, residente a Gessate –Milano- in Via Matteotti 6/59

Elena Parolini, residente a Motta Visconti –Milano In Via Matteotti 76

Lorena Cederle, residente a Sesto S. Giovannni –Milano in V.le Italia 110

comma 1

Il Consiglio Direttivo è nominato dall’Assemblea ed è composto da non meno di 5 soci membri. Esso avrà durata di almeno 2 anni ed alla scadenza di tale periodo potranno essere rieletti. In caso di comprovata inabilità che compromette la propria funzione all’interno dell’Associazione, il Consiglio Direttivo ( da qui in poi CD), provvederà alla adeguata sostituzione del membro mancante e/o perso. Qualora, o per il motivo secondo il quale il numero dei Consiglieri venga ridotto ad 1/3 del totale iniziale prestabilito, l’intero Consiglio perde la sua funzione di “essere” e viene considerato decaduto. Per tale ragione il Presidente presiede “ad interim” alla nuova nomina del CD.

comma 2

Il CD è investito di ogni potere per decidere sulle iniziative da assumere e sui criteri da seguire per il conseguimento ottimale degli obiettivi e l’attuazione degli scopi con finalità statutarie e per la sua Direzione ed Amministrazione ordinaria e straordinaria.

comma 3

Il CD fissa le direttive per l’attuazione dei compiti statutari, stabilendone le modalità e le responsabilità di esecuzione, controllando altresì l’avvenuta corretta esecuzione.

comma 4

Il CD delibera sull’ammissione dei Soci.

comma 5

Il CD approva i progetti di Bilancio preventivo e consuntivo, il rendiconto finanziario e lo stato patrimoniale, da presentare all’Assemblea dei Soci sostenitori.

comma 6

Il CD nomina nel suo seno il Presidente ed un vice Presidente, che in assenza del Presidente svolge compiti e funzioni a lui accreditati.

comma  7  

Il CD si riunisce almeno 1 volta ogni 3 mesi ( 4 volte all’anno) o quando viene richiesto direttamente dal Presidente.

comma 8

Le deliberazioni del CD sono prese a maggioranza di voti dei Consiglieri presenti. Esse sono valide se alla riunione prende parte almeno metà dei Consiglieri. In caso di parità di voti, prevale quello del Presidente.

comma 9

La firma e la rappresentanza legale dell’Associazione NAVIGARE IN AMICIZIA sono conferite al Presidente di fronte  a qualsiasi autorità giudiziaria ed amministrativa e di fronte a terzi .

  • La Segretaria coordina tutte le attività, i rapporti e le relazioni interne ed esterne. Essa coadiuva il Presidente e il CD.

La reperibilità degli organi direttivi:

nominativo ruolo professione Recapito tel e-mail
Vernaschi Pierstefano Presidente Biologo 3207686625 medisailing@yahoo.it
Pellicani Alessandro Roberto VicePresidente e Consigliere e Revisore dei Conti Promotore finanziario 3346538076 byropel@gmail.com
Falconiere laura Segretaria, Consigliere e Revisore dei Conti Consultant Account  Advertising 3889380126 falc@fastwebnet.it
Parolini Elena Segretaria Consigliere

Revisore dei Conti

Manager analisi e previsioni 338-2242483 parolinix@yahoo.it
Cederle Lorena Consigliere Architetto 3473094029 lorena.cederle@fastwebnet.it

 

  • Il Collegio dei Revisori dei Conti (CRC) è l’organo preposto alla gestione di controllo del bilancio preventivo e consuntivo col compito di verificare l’adeguatezza e l’andamento dei bilanci in anticipo alla Assemblea dei Soci.

 

comma 1

Il CRC ha il compito di certificare i risultati economici, patrimoniali e finanziari della gestione. Verifica che tutti gli altri atti amministrativi siano debitamente rappresentati in modo chiaro e veritiero, sorvegliando il buon andamento finanziario in maniera tale da poter intervenire con adeguate azioni preventive  e correttive e soprattutto per permettere le relative verifiche di legittimità da parte di organi preposti. A tale proposito il CRC dovrà rendere attendibile, trasparente e completo il rendiconto degli organi responsabili espletando così tutte le funzioni concesse  dalla legge per tale funzione.

comma  2

La Tesoreria viene gestita attraverso il conto corrente on line che rimane trasparente a tutti i membri del CD .

  • I Soci fondatori sono coloro che partecipano all’Atto Costitutivo dell’Associazione NAVIGARE IN AMICIZIA. I loro nominativi sono i seguenti: Vernaschi Pierstefano Pellicani Alessandro Roberto, Falconiere Laura,  Elena Parolini, Lorena Cederle .
  • I Soci ordinari possono essere persone fisiche e giuridiche, associazioni ed enti, tutti condividenti la filosofia e gli scopi dell’Associazione e che ritengono di poter garantire un positivo apporto al conseguimento degli obiettivi dell’Associazione. Il numero dei soci è illimitato. Diritti e doveri sono esplicitati e riportati in un’ apposita lista “Ruoli e compiti”.
  • La domanda di ammissione per i nuovi soci deve essere indirizzata al Presidente dell’Associazione NAVIGAZIONE IN AMICIZIA e deve contenere:
  1. la dichiarazione di condividere le affinità che l’Associazione si propone.
  2. l’impegno di approvare e rispettare lo Statuto e tutte norme connesse nonché le deliberazioni assunte dagli organi direttivi associativi.
    Sull’accettazione della domanda di ammissione e/o alla revoca della medesima decide il Presidente a seguito di motivazioni plausibili ed importanti che minano la moralità dell’Associazione.
    In caso di accettazione della domanda, il socio ammesso dovrà versare la quota sociale annua immediatamente.
    In caso di accettazione della domanda, il socio riceverà la tessera dell’associazione. Se il richiedente non è ammesso, il Consiglio Direttivo comunica l’esito senza l’obbligo di indicarne i motivi.
  • La tessera di associazione identifica il socio iscritto e scade inevitabilmente al 31 dicembre dell’anno in corso al momento dell’accettazione della domanda di ammissione all’associazione Al 1 Gennaio dell’anno seguente ogni tessera non rinnovata con l’adeguata quota di associazione verrà automaticamente considerata scaduta. In caso di forza maggiore potrà essere richiesta una tessera provvisoria che darà gli stessi diritti di socio ordinario ma con scadenza predefinita e stabilita dal Presidente.
  • Il pagamento delle quote sociali deve risultare in regola per l’anno in corso di adesione. La quota sociale a carico dei soci è fissata dal Consiglio Direttivo ed è annuale. Non è frazionabile né rimborsabile in caso di recesso o di perdita della qualità di socio o di scioglimento dell’Associazione.
  • Tutti i soci hanno diritto a partecipare alle assemblee, a recedere dall’appartenenza all’Associazione, a venire liberamente a visitarne i luoghi di incontro e/o le sedi, a fruire dei servizi, nonché fruire di tutte le agevolazioni previste e stabilite dal Consiglio Direttivo dell’Associazione. I soci che non sono in regola con il pagamento delle quote sociali non vantano il diritto di partecipare alle riunioni, alle assemblee, ne prendere parte a qualsivoglia attività organizzata dall’Associazione, ne accedere ai locali della stessa.
  • Ogni socio è tenuto a rispettare e a condividere i principi della sussistenza dell’Ecosistema e delle sue risorse salvaguardando il concetto di sostenibilità ambientale, sia nelle attività “INDOOR” che in quelle “OUTDOOR”.

Art.  2     L’ASSEMBLEA

2.2 L’assemblea è il momento di incontro al quale tutti i soci hanno diritto di partecipare  e può avere diversi connotati:  ordinaria oppure straordinaria. Possono partecipare tutti i soci purché

in regola con le quote associative dell’anno in corso.

2.3 L’assemblea è presieduta dal Presidente dell’Associazione o, in sua assenza, dal Vice Presidente. I verbali della riunione dell’assemblea sono redatti in apposito registro da un socio designato dal Presidente o da chi per lui con funzione di segretario/a.

2.4  Ogni socio è titolare di un voto.

L’assemblea viene convocata in seduta ordinaria almeno una volta all’anno entro il 30 Aprile  per l’approvazione del bilancio consuntivo nonché per l’eventuale rinnovo delle cariche sociali.

L’assemblea può inoltre essere convocata tanto in sede ordinaria che straordinaria per decisione del Consiglio Direttivo (CD). Dovrà essere richiesta e indirizzata al Presidente, il quale la autorizza o la nega .

2.5  Le assemblee ordinarie e straordinarie sono convocate, con preavviso di almeno dieci giorni, mediante invio per lettera semplice indirizzata a tutti i soci specificando l’ordine del giorno. È ammesso l’intervento per delega da conferirsi per iscritto soltanto ad altro socio: non è ammessa più di una delega.

2.6  All’assemblea spettano le seguenti prerogative:

– discutere e deliberare sui bilanci consuntivi e preventivi e sulle relazioni del consiglio direttivo

– eleggere il Presidente, il vice Presidente, il Tesoriere, i membri del Consiglio Direttivo, i Revisori dei Conti.

– fissare, su proposta del Collegio Direttivo, le quote di ammissione ed i contributi associativi annuali nonché la penale per i ritardati pagamenti

– deliberare su ogni altro argomento di carattere ordinario sottoposto alla sua approvazione dal consiglio direttivo e dal collegio dei Revisori dei conti.

– deliberare sullo scioglimento dell’Associazione

– deliberare sulle modifiche dello Statuto

– deliberare sul trasferimento della sede dell’Associazione

– deliberare su ogni altro argomento di carattere straordinario sottoposto alla sua approvazione dal Consiglio Direttivo o dal collegio dei Revisori dei Conti.

TITOLO V

                                                      GESTIONE AMMINISTRATIVA

Art.1

L’associazione trarrà risorse economiche per lo svolgimento delle sue attività da:

  • Quote associative annuali e da contributi degli associati.
  • Eredità, donazioni di Enti o Privati, sponsorizzazioni. 
  • Proventi delle cessioni di beni e servizi agli associati e a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività economiche di natura commerciale, svolte in maniera sussidiaria e consone alle attività associativa e comunque finalizzate al raggiungimento degli obiettivi dell’Associazione NAVIGARE IN AMICIZIA.
  • Contributi dello Stato, dei Ministeri, delle Regioni, di Enti locali, di Enti e di Istituzioni finalizzati al sostegno di specifici e documentati programmi realizzati nell’ambito dei fini statutari.
  • Contributi dell’Unione Europea e di organismi internazionali.
  • Entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate e compatibili con le finalità associative e al proprio finanziamento quali feste e sottoscrizioni anche a premi.

Art.2

E’ espressamente vietata all’Associazione la distribuzione, anche in modo indiretto, di utili e avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’organizzazione. E’ concesso esclusivamente il versamento delle spettanze per beni e servizi, competenze e spese per il regolare svolgimento delle suddette attività.

Art.3
L’associazione ha l’obbligo di reinvestire l’eventuale avanzo di gestione a favore di attività istituzionali statutariamente previste.

Art.4

I fondi occorrenti per la gestione ordinaria e straordinaria sono depositati su conto corrente on line della tesoreria dell’associazione NAVIGARE IN AMICIZIA  

Art. 5

L’Associazione detiene lo specifico numero di Codice Fiscale 97613290150 registrato presso L’Agenzia delle Entrate, ufficio UT Sesto San Giovanni (MI).

Art.6

L’anno di gestione finanziaria della Associazione coincide con l’anno solare. Il Consiglio Direttivo , tramite il Collegio dei Revisori dei Conti predispone il bilancio preventivo ed il conto delle spese a consuntivo e li sottopone entrambi  all’Assemblea dei Soci in tempo utile per deliberare. Essi sono visibili dai Soci con un criterio di massima trasparenza. A seguito delle delibere il documento è sottoposto all’approvazione del Presidente.

Art. 7

I prelievi dal conto cassa sono effettuati dal Presidente ed in sua assenza , tramite delega, dal Vice Presidente.

 

TITOLO VI

ATTIVITA’  CULTURALE-SPORTIVA

L’associazione NAVIGARE IN AMICIZIA non avendo fini lucrativi agirà nel rispetto della libertà e dignità degli associati, qualunque sia la loro provenienza, costume, lingua razza o religione.
L’associazione può svolgere qualunque attività patrimoniale, economica e finanziaria nonché stipulare convenzioni e contratti con Enti pubblici o privati soltanto qualora tali attività o convenzioni siano necessarie, utili e/o opportune per il raggiungimento dei suoi fini nel rispetto delle normative di legge vigenti nel Paese ospite di questa Sede.
Per il raggiungimento dei propri scopi l’Associazione potrà organizzare occasionalmente, nei limiti consentiti dalla legge, raccolte pubbliche di fondi, in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze, convegni o campagne di sensibilizzazione e di solidarietà rivolte al bene dell’uomo e dell’ambiente.

Come specificato nell’Atto costitutivo, al fine di perseguire le finalità dichiarate, NAVIGARE IN AMICIZIA potrà:

  • Organizzare convegni, eventi culturali, seminari di sensibilizzazione ai temi di attualità e di cultura marinara, di sport della Vela, di biologia marina, dibattiti, eventi a tema sulla sicurezza,sulla natura e sull’ambiente, mostre fotografiche e di pittura o che valorizzino le applicazioni dell’uomo nell’arte in genere, nonché i mestieri e le professioni, il rapporto simbiotico tra uomo e ambiente, le proiezioni di video, diapositive e film di ineccepibile moralità e intrattenimenti musicali e consoni alle materie di cui allo scopo.
  • Pubblicare per i soci libri e riviste, bollettini, atti di convegni e materiali audio e video e telematici.
  • Organizzare incontri sia “indoor” sia “outdoor” relativi allo sport della Vela, anche in occasione di festività, ricorrenze ed altra attività lecita ed aderente agli scopi dell’Associazione. In tali occasioni potrà fornire servizio di bar e di ristorazione ai propri soci.
  • Partecipare ad altri circoli o associazioni aventi scopi analoghi.
  • Coinvolgere ed esercitare iniziative volte alla solidarietà ed alla cultura del rispetto dell’uomo e del suo ambiente.
  • L’Associazione potrà organizzare e divulgare quanto suddetto sia sul territorio nazionale italiano che all’estero.

 

TITOLO VII

   CONVENZIONI

Art.1

L’Associazione NAVIGARE IN AMICIZIA si avvale della professionalità di Kosodesign, studio e art direction che si occuperà della creatività e della realizzazione di tutto ciò che riguarda gli aspetti grafici e di spettacolo legati alla propria immagine.

 

TITOLO VIII

SCIOGLIMENTO

DELL’ASSOCIAZONE CULTURAL-SPORTIVA NAVIGAREINAMICIZIA

O DEGLI ORGANI ASSOCIATIVI

Qualora venissero a mancare le logiche per le quali è stata fondata l’associazione NAVIGARE IN AMICIZIA  e venissero evidenziati elementi importanti che supportano questa richiesta durante l’assemblea dei soci, secondo il concetto di maggioranza dei richiedenti [almeno dal 50% +1 dei suddetti soci], il Presidente prenderà atto della richiesta e si orienterà per verificarne i dettagli e le motivazioni che verranno ridiscusse dal Consiglio Direttivo. In caso di decisione irrevocabile l’Associazione  verrà sciolta.

Art. 1

Per motivi gravi il Presidente può sciogliere il Consiglio Direttivo, il Collegio dei Revisori dei Conti.

Art.2

Il patrimonio e la contabilità relativa alla situazione in essere , a seguito dello scioglimento verrà messa a disposizione in beneficienza.

Art.3

Nel caso in cui fosse necessario il Presidente incaricherà un Commissario straordinario per ottemperare a tutti gli obblighi e vincoli di legge per la durata necessaria alla chiusura dei conti e delle attività connesse.

Le firme del Consiglio Direttivo:  i nominativi sono opportunamente stati oscurati