SO olidarietà in mare
7984
post-template-default,single,single-post,postid-7984,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,qode-page-transition-enabled,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-theme-ver-25.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive

SO olidarietà in mare

SO olidarietà in mare

Un meritevole gesto sportivo che fa bene allo sport e crea valore alla vita di ciascuno. Questa qualità altruistica l’ha palesata con l’esempio dato in mezzo all’oceano  Jean Le Cam con il salvataggio di Kevin Escoffier durante la regata nel giro del mondo in barca vela.

Il comitato del Vendèe Globe ha riconosciuto  il gesto come un alto spirito sportivo e umano e quindi, nel conteggio finale della grande competizione mondiale terrà conto del tempo impiegato per soccorrere il naufrago e lo applicherà a suo favore; consiste  in 16 ore 15 minuti.

Personalmente ritengo molto apprezzabile questo riconoscimento ad un atleta che , come anche altri ( vedi Soldini) hanno contribuito a dare una superlativa lezione di vita.

Pierstefano Vernaschi
info@navigareinamicizia.com

Pillole autobiografiche: Biologo, fotografo, scrittore, velista, motociclista, paracadutista, amante della vita e della bellezza, della natura e della donna, della pace, del rispetto, dell'onore, della coerenza, del lavoro, del mondo, della creatività, della gentilezza, dell'onestà... e naturalmente della VELA

No Comments

Post A Comment