Navigare in Amicizia | Antica ed elegante la Villa Torretta di Sesto S.G.
6755
post-template-default,single,single-post,postid-6755,single-format-standard,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Antica ed elegante la Villa Torretta di Sesto S.G.

Antica ed elegante la Villa Torretta di Sesto S.G.

La città di Sesto S. Giovanni nel cinquantennio passato ha subito una metamorfosi urbana globale trasformando la sua identità industriale in una “nuova” di relazioni commerciali. Oggi il ricordo viaggia a ritroso nel tempo con le immagini delle grandi fabbriche e degli operai che popolavano giornalmente le unità produttive come la Falk, Magneti Marelli, Breda e vicino la Pirelli e un folto numero di piu’ piccole realtà che gravitavano attorno alle produzioni industriali. Non è piu’ così!

Oggi, tra le antiche note architettoniche rimaste a testimonianza del passato risplende la bellezza della TORRETTA, una antica dimora , che per molti anni ha visto un periodo buio di abbandono dopo essere stata per qualche secolo la residenza delle famiglie di alto ceto sociale. Dal periodo Medioevale a cui risale la costruzione patrizia si insediò la nobildonna contessa Delia Spinola Anguissola figlia di Leonardo Spinola, genovese giunto a Milano nel 1546 e che sposò nel 1570 il Conte Giovanni Anguissola. La proprietà passò poi nelle mani della famiglia Marino, di cui rappresentante fu Il ricchissimo banchiere Tommaso Marino, grande amico degli Anguissola.

I secoli XVI e XVII hanno visto successivamente un susseguirsi di nobili titolari proprietari come i d’Este, Serbelloni, Busca Arconati, Visconti e Sola Cabiati, ma nel 900’ ecco che diventa Cascina Torretta in virtu’ della destinazione piu’ rurale che ha assunto questa ricca dimora.

A seguire la decadenza fino agli anni 70’-90? Quando riprende il recupero e la ristrutturazione per farla diventare un eccellente luogo destinato ad eventi con albergo di classe e ristorante .

Le sale sono impreziosite dagli affreschi che rappresentano stemmi oppure scene di paesaggi e di caccia. Particolare è il soffitto ligneo a quadrotti che incornicia dipinti di uccelli in volo quasi per dare continuità al cielo sovrastante e al territorio che un tempo era quello della caccia.

Situata in un punto strategico di confine e di passaggio verso l’adiacente città di Milano Villa Torretta, ormai così assunto questo titolo, offre l’opportunità a chi vuole di organizzare eventi-incontro signorili e raffinati in una cornice storica gestita ad alto livello qualitativo. Entrando nel cortile ci si tuffa nel passato mentre l’ampia apertura del cortile posteriore si affaccia nel verde alle vicinanze del parco Nord.

Oggi dunque è un albergo e ristorante ed è’ qui che, su invito di Massimo, abbiamo trascorso una serata elegante degustando la combinazione ben abbinata di vini prestigiosi e ricette gastronomiche dello chef.

Non voglio dimenticare di dire che Villa Torretta è dotata di un grande Auditorium che può ospitare circa 300 persone . E’ la componente nuova di tutto il complesso adatto agli eventi di comunicazione, ma essendo del tutto interrata non interferisce, se non positivamente, sull’architettura storica conservata nelle sue peculiarità.

E’ stato un momento di relax di cultura e di compagnia in un contesto nel quale personalmente, fiero della sua esistenza, mi piacerebbe ospitare prossimamente un nostro importante evento dedicato al progetto NAVIGARE IN AMICIZIA PER LA VITA per il quale sto cercando la co-partecipazione e il coinvolgimento di alcuni Partner per il sostegno e la realizzazione.

 

Pierstefano Vernaschi
info@navigareinamicizia.com

Pillole autobiografiche: Biologo, fotografo, scrittore, velista, motociclista, paracadutista, amante della vita e della bellezza, della natura e della donna, della pace, del rispetto, dell'onore, della coerenza, del lavoro, del mondo, della creatività, della gentilezza, dell'onestà... e naturalmente della VELA

No Comments

Post A Comment