Navigare in Amicizia | Piccole nozioni in pillole per evitare Grandi danni: La batteria può causare l’INCENDIO A BORDO
6514
post-template-default,single,single-post,postid-6514,single-format-standard,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Piccole nozioni in pillole per evitare Grandi danni: La batteria può causare l’INCENDIO A BORDO

Piccole nozioni in pillole per evitare Grandi danni: La batteria può causare l’INCENDIO A BORDO

Un PERICOLO NASCOSTO

…può avvenire per diverse cause o non curanze e/o superficialità . Tra queste vorrei evidenziare due importanti elementi dell’impiantistica elettrica di bordo: la Batteria e il Carica batteria.

Di batterie ce ne sono di diversi tipi e qualità, ma quello che conta è che, in ogni caso, devono essere strutturalmente integre. Dunque occorre preoccuparsi di controllare periodicamente lo stato delle batterie.

Ecco alcuni possibili inconvenienti che si possono riscontrare

  • presentano gonfiore
  • sono eccessivamente calde
  • non si ricaricano o perdono facilmente la loro capacità
  • hanno morsetti ossidati

…solo nell’ultimo caso è facile rimuovere l’ossido e continuare ad usarle, mentre nei casi precedenti è meglio sostituirle.

Il carica batteria deve essere idoneo per la nautica , avere un buon sistema di autoprotezione ed essere sufficiente ad erogare un’energia adatta e utile,( a bordo di una barca NON si deve usare un caricabatterie che normalmente viene utilizzato per l’automobile). Cosa vuol dire? Significa che se abbiamo un banco di batterie di 300 Ampere ci vorrà un Caricabatterie di 30 Ampere (10%) [almeno], progettato e costruito per l’impiego nella nautica .

Se una delle batterie ha uno dei difetti sopra descritti, sicuramente andrà prima o poi a riversarlo anche sulle altre e può innescare pericolosi incidenti come un corto circuito.

Se una batteria fa difficoltà a ricaricarsi oppure perde facilmente la propria Capacità deve essere rimossa perché NON si può pensare che basta lasciarla continuamente collegata al  carica batterie funzionante. Il rischio è che potrebbe esplodere e innescare un incendio.

Pierstefano Vernaschi
info@navigareinamicizia.com

Pillole autobiografiche: Biologo, fotografo, scrittore, velista, motociclista, paracadutista, amante della vita e della bellezza, della natura e della donna, della pace, del rispetto, dell'onore, della coerenza, del lavoro, del mondo, della creatività, della gentilezza, dell'onestà... e naturalmente della VELA

No Comments

Post A Comment