Navigare in Amicizia | manutenzione: sostituzione della presa a mare ( punto nevralgico della barca)
3042
post-template-default,single,single-post,postid-3042,single-format-standard,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

manutenzione: sostituzione della presa a mare ( punto nevralgico della barca)

manutenzione: sostituzione della presa a mare ( punto nevralgico della barca)

Può certamente capitare di avere la necessità di sostituire una presa a mare e magari siete anche abituati al “fai da te”. Allora vi dò qualche consiglio.

E’  ovvio che l’operazione va fatta con la barca “alata”, ma non è complicato , basta ingegnarsi un pò così.

Dopo aver smontato la pare interna della presa ( quella munita di rubinetto a sfera), si prepara una doppia ganascia che verrà utilizzata per l’estrazione del supporto che è passante nello scafo.

Si prende un bullone lungo almeno una quindicina di cm corredato di due ranelle robuste e sufficientemente larghe e lo si fa passare attraverso il foro e il supporto. La fotografia è piuttosto esauriente!

Poi basta girare con una chiave a misura il dado posto sul bullone e il supporto verrà estratto senza danni.

Quando si dovrà montare il nuovo supporto bisognerà aver cura di apportare un buon strato di isolante tipo Sika e si dovrà stringere il dado all’interno finchè faccia una buona tenuta.

Consiglio: attendere un paio d’ore e poi dare un giro ulteriore al dado affinchè sia assicurata la corretta ermeticità.

A questo punto potrete montare il ribinetto della presa a mare all’interno dello scafo.

 

Pierstefano Vernaschi
info@navigareinamicizia.com

Pillole autobiografiche: Biologo, fotografo, scrittore, velista, motociclista, paracadutista, amante della vita e della bellezza, della natura e della donna, della pace, del rispetto, dell'onore, della coerenza, del lavoro, del mondo, della creatività, della gentilezza, dell'onestà... e naturalmente della VELA

No Comments

Post A Comment